browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

Programmazione

La nostra è una programmazione a progetti, tra i quali tre sono fissi: progetto Natale e progetto Pasqua svolti nei momenti forti dell’anno liturgico e progetto Accoglienza che coincide con il primo periodo dell’anno.

La nostra programmazione segue le Indicazioni per il Curricolo per la scuola dell’infanzia del 2007 dell’ex ministro Fioroni, tutte le attività, gli obiettivi e le motivazioni per le quali noi insegnanti scegliamo di fare un determinato progetto sono specificati sempre nei fogli che precedono gli elaborati che i bambini/e portano a casa alla fine di ogni progetto.

Tutti i progetti sono attivati in orario scolastico e solo il corso di acquaticità prevede un costo aggiuntivo rispetto alla retta.

Progetti dell’anno scolastico 2018/2019

  1. Progetto accoglienza
  2. Progetto teatro in movimento
  3. Progetto psicomotricità
  4. Progetto acquaticità
  5. Progetto orientamento allo sport: le arti marziali
  6. I.R.C.
  7. Progetto gioco-musica
  8. Progetto igiene dentale
  9. Progetto biblioteca
  10. Progetto inglese
  11. Progetto continuità
  12. Progetto estate

PROGETTO ACCOGLIENZA

Il progetto accoglienza ha come obiettivo il sereno inserimento del bambino nel gruppo di sezione e la conoscenza degli spazi e delle regole della scuola.

           PROGETTO TEATRO IN MOVIMENTO

Il linguaggio teatrale offre la possibilità a tutti i bambini di vivere liberamente molte emozioni, interpretando ruoli di personaggi reali e fantastici in diversi contesti. Impareranno a dare significato ai propri atteggiamenti, ai movimenti e alle espressioni facciali e linguistiche, a muoversi ritmicamente su musiche adatte.Il programma annuale è centrato sulla propedeutica dei linguaggi espressivi: musica, teatro, movimento, ballo e arte (intesa come creare qualcosa che è bello per il bambino). Il programma sarà sviluppato attraverso due grandi storie, una per i medi e l’altra per i grandi, ricche di avventure e di prove che aiuteranno i bambini ad avere sempre più fiducia in sé stessi e nel gruppo. All’ inizio e alla fine di ogni incontro si farà un abbraccio collettivo con una poesia simpatica che inviterà i bambini a ridere e sorridere alla vita. Si utilizzeranno i materiali del salone per costruire gli scenari delle storie, abiti e trucchi per il travestimento, la storia drammatizzata sarà  arricchita da musiche e ritmiche adatte.

PROGETTO PSICOMOTRICITA’

Il progetto è rivolto ai bambini piccoli.

La pratica psicomotoria di tipo relazionale rappresenta uno strumento educativo globale che consente di mettere in moto contemporaneamente il corpo, le emozioni ed il pensiero del bambino, in maniera fluida. E’ finalizzata ad accogliere e rispondere ai bisogni del bambino, aiutandolo nel suo naturale percorso evolutivo o in situazioni di difficoltà.

Obiettivi del progetto:

    • fornire uno spazio che sostenga lo sviluppo dell’identità di ogni bambino;
    • sviluppare l’osservazione sui singoli bambini, fornendo uno screening precoce per l’individuazione di deficit e/o disagio;
    • soddisfare nel bambino il bisogno di sicurezza, di movimento e di attività di gioco libero e spontaneo;
    • favorire la capacità di ascolto;
    • favorire la fase di distanziazione affettiva per sviluppare il pensiero operativo;
    • facilitare, attraverso il “far finta di..” la presa di coscienza delle proprie capacità e dei propri limiti, per consolidare una positiva immagine di sé;
    • saper rispettare le regole, gli spazi e i tempi;
    • dialogare, raccontare, descrivere con i coetanei e con gli adulti

PROGETTO ACQUATICITA’

Progetto rivolto ai bambini grandi.

Nell’ambito dell’attività motoria offerta ai bambini, è stato attivato un nuovo progetto didattico denominato “UN TUFFO DI SENSAZIONI”. Si tratta di un corso di acquaticità per i bambini dell’ultimo anno effettuato nei mesi di aprile e maggio, presso la Piscina Comunale di San Giovanni Lupatoto.

          L’acqua è un elemento vitale per tutti e con un’esperienza molto semplice si possono aiutare i bambini a superare paure ed insicurezze scoprendo sensazioni piacevoli, stimolanti e liberatorie.

          Prima di entrare in acqua i bambini, divisi tra maschi e femmine, si esercitano in palestra con attività motorie. Il corso si articola in 6 lezioni di 45 minuti, svolte in piscina. Ogni istruttore ha con sé  5 bambini che segue accuratamente in un primo momento nella vasca piccola in cui i bambini giocano e prendono confidenza con l’acqua, poi in quella grande imparando a galleggiare, a tuffarsi ed ad immergersi.

PROGETTO ORIENTAMENTO ALLO SPORT: LE ARTI MARZIALI

Le proprietà di questa attività motoria sono notevoli, aiutano il coordinamento corporeo, la disciplina psicofisica, migliorando la percezione della propria persona, dello spazio che ci circonda, nel rispetto e nella libertà di quello altrui. Come ottenere tutto questo per in nostri bambini? Divertendosi! Con giochi e attività propedeutiche alle arti marziali, per scoprire le loro capacità e favorire l’apprendimento di uno sport ampio e fortemente educativo.

Perché e come insegnare le arti marziali ai nostri bambini?

      • Regole: fondamentali per acquisire la capacità di ascoltare e rispondere attivamente ad uno stimolo;
      • Spazio: inteso come territorio da gestire, imparare a capire e conoscere l’area che mi circonda, concependo e rispettando anche la presenza degli altri bambini. Come? Con attività propedeutiche costituite da giochi che utilizzano strumenti adatti (coni, cerchi, palloni, etc), che il bimbo sarà chiamato a conoscere ad usare, alternando attività singole con esercizi a coppie o in gruppo per imparare a relazionarsi con l’altro.
      • Percezione (coordinamento motorio): del proprio corpo, acquisendo pian piano la capacità di compiere azioni pensate, calibrate e volontarie, tramite esercizi motori ed attività a corpo libero, capriole, percorso motorio a tempo, tecniche base di Karate.
      • Divertimento: imparando dai giochi più adatti alla loro età, un’arte marziale ricca di possibilità, che se portata avanti nel tempo saprà aiutare nell’ apprendimento, nello sviluppo, nella capacità di relazionarsi con gli altri e la società.
  • PROGETTO I.R.C

Nel progetto di crescita del bambino la dimensione religiosa è una delle componenti della personalità che assume una funzione essenziale, insieme alla dimensione psico-fisica, relazionale ed emotivo-affettiva. La scuola ha il compito di accompagnare la famiglia in questo cammino di scoperta delle bellezze del creato. Così i momenti di preghiera serviranno a lodare e ringraziare Dio.

PROGETTO GIOCO – MUSICA

Progetto rivolto ai bambini medi.

Un’insegnante di musica accompagnerà i bambini in un breve percorso di educazione al suono e alla musica. Durante gli incontri i bambini saranno coinvolti in una serie di attività, che prevedono suono, gioco e movimento. Verranno quindi proposti loro danze libere, semplici coreografie, l’esplorazione sonora e l’esecuzione di semplici partiture ritmiche, su basi musicali, attraverso l’utilizzo di strumenti a percussione. Il repertorio utilizzato prevede brani di musica classica, ma non solo. Tutte le attività, naturalmente, saranno presentate in forma di gioco. Infine termineremo i nostri incontri con un momento di relax!

PROGETTO IGIENE DENTALE

Progetto rivolto ai bambini grandi.

Con questo progetto abbiamo inteso di predisporre un percorso che consenta non solo l’apprendimento, ma anche la capacità di fare scelte salutari. Una scuola orientata alla promozione della salute può contribuire in modo considerevole all’esperienza educativa dei bambini, svolgendo un importante ruolo nell’aumentare il benessere e la salute di tutta la popolazione.

Obiettivi del progetto “Mi regalo un sorriso”:

  • Conoscere la funzione dei denti
  • Saper distinguere quali cibi sono più dannosi per i nostri denti
  • Saper distinguere quali cibi sono più salutari

Al termine del progetto il dott. Vergari coinvolgerà i bambini nello spettacolo “Peppone il cuoco golosone”.

PROGETTO BIBLIOTECA

Leggere ad alta voce ai bambini fin dalla più tenera età è una attività coinvolgente: rafforza la relazione adulto bambino ed è la singola attività più importante che i genitori possano fare per preparare il bambino alla scuola. Un bambino che riceve letture quotidiane avrà un vocabolario più ricco, si esprimerà meglio e sarà più curioso di leggere e di conoscere molti libri. Leggere ad alta voce è piacevole e  crea l’abitudine all’ascolto, aumenta i tempi di attenzione, accresce il desiderio di imparare a leggere.

Dal mese di ottobre le sezioni si alterneranno, a cadenza mensile, e tutti i bambini potranno scegliere un libro dalla biblioteca della scuola e portarlo a casa, per assaporare con i genitori il piacere della lettura durante il fine settimana, per poi riportarlo a scuola il lunedi’.

                                 PROGETTO INGLESE

Oggi più che mai si intrecciano culture diverse ed è facile incontrare una persona di un altro paese. Per comunicare è indispensabile conoscere una lingua straniera per questo pensiamo sia giusto avvicinare i bambini di cinque anni alla lingua inglese, anche in previsione della scuola primaria. I bambini impareranno i colori, le prime parole attraverso giochi e canzoncine.

                              PROGETTO CONTINUITA’

L’esperienza del bambino è costellata da numerosi passaggi ed il modo in cui si svolgono e vengono vissuti lasciano un segno, così come qualsiasi evento significativo. Il cambiamento insito nei passaggi, affinché non abbia connotazioni di disorientamento, deve essere accompagnato da situazioni che compensano e supportano il bambino. Ed è per questo che le educatrici del nostro nido integrano il loro progetto educativo con quello della scuola dell’infanzia. Allo stesso modo la scuola dell’infanzia elabora un progetto insieme alle insegnanti della scuola primaria per accompagnare i bambini nel delicato passaggio tra le due realtà.

                                     PROGETTO ESTATE

Il progetto propone un’attività formativa-educativa-culturale che prevede momenti di socializzazione, attività motoria, gioco guidato, pittura e attività di manipolazione.

Per quanto riguarda l’attività ludico-motoria ogni giorno della settimana i bambini saranno avviati agli sport più semplici e così conosceranno il mini-volley, il basket, la ginnastica artistica, la baby dance, faranno attività con la bicicletta e il bagno in piscina.

Il Progetto Estate per il mese di luglio è rivolto ai bambini già frequentanti la nostra scuola dell’infanzia.

L’adesione è lasciata alla libera scelta dei genitori. I bambini possono frequentare a giornata intera o a mezza giornata (con o senza pranzo) l’iscrizione è settimanale, la retta è diversa da quella degli altri mesi e gli importi variano in base all’orario scelto.

La giornata intera sarà attivata con un minimo di 15 iscritti a settimana. Il pasto e le merende vengono preparati nella cucina interna della scuola.

Il progetto sarà elaborato e realizzato da insegnanti della scuola stessa, con la collaborazione dell’insegnante di attività motoria e, se necessario, di alcune insegnanti esterne.